Tomba di Antenore

La Storia

La cosiddetta tomba di Antenore è un'edicola medievale che, secondo la leggenda, dovrebbe contenere le spoglie del mitico fondatore di Padova. Il monumento è posto oggi in Piazza Antenore, a Padova, davanti l'edificio della prefettura.

 

 

Nel 1274, durante la costruzione di un ospizio per trovatelli in Via San Biagio, fu rinvenuta un'arca funeraria con due bare in cipresso e piombo, contenenti dei resti umani con una spada e due vasi di monete d'oro. Il giudice Lovato Lovati, poeta e studioso preumanista, chiamato a dare la sua opinione sull'identità del guerriero, attribuì i resti al principe troiano Antenore al quale, secondo Tito Livio, si deve la fondazione di Padova. I notabili della città, alla ricerca di una legittimazione mitologica che avrebbe giovato allo sviluppo cittadino, decisero di avallare la tesi.

Nel 1283 pertanto fu decisa la costruzione di un monumento per contenere l'arca, e a Lovati venne concesso il privilegio di far incidere due sue quartine in latino sui lati della stessa. Il monumento, un'edicola cuspidata costruita in laterizi, fu posto al lato del ponte di San Lorenzo, di epoca romana, che attraversava il Naviglio interno oggi interrato. Un'arcata del ponte è ancora oggi visibile nel sottopassaggio pedonale che attraversa la Riviera Tito Livio.

La vicina chiesa di San Lorenzo ospitò invece le spoglie del Lovati, morto nel 1309. Con la soppressione dei monasteri, la chiesa di San Lorenzo fu sconsacrata nel 1808, e nel 1937 fu demolita assieme ai fabbricati circostanti, per dare vita alla piazza XI Maggio (oggi appunto Piazza Antenore), che doveva ospitare il palazzo della nuova sede prefettizia voluta dal governo fascista.

La tomba di Antenore rimase così al centro della piazza e, successivamente, nel 1942 le venne affiancata la tomba del Lovati.

Nel 1985 l'arca è stata riaperta e i resti sono stati sottoposti ad analisi scientifiche, che hanno escluso l'appartenenza dei resti all'eroe troiano, ma hanno dimostrato che i resti apparterrebbero a un guerriero ungaro, morto durante le invasioni del X secolo. Altri studiosi ritengono invece che il manufatto risalga a un'epoca precedente (II-III secolo dopo Cristo).

 

 

Fonte e approfondimenti:

 

Tomba di Antenore. (31 dicembre 2014). Wikipedia, L'enciclopedia libera. Tratto il 30 ottobre 2015, 06:39 da //it.wikipedia.org/w/index.php?title=Tomba_di_Antenore&oldid=69944659

 

 

 

 

 

Info

Piazza Antenore, Padova

 

Zona Traffico Limitato

Area Pedonale

 

 

Il monumento si trova proprio in Piazza Antenore, per cui è visitabile senza limiti di orari e senza restrizioni.

 

 

 

 

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
Dpadova di Victoria s.n.c. P.iva: 03474670282 Tutti i marchi, le immagini, i nomi citati e/o visualizzati appartengono ai legittimi proprietari. Vai alla pagina "Termini e Condizioni"

E-mail